Gruppi di incontro

Fin dal momento della nascita e della comunicazione della diagnosi ai genitori le possibilità per il bambino Down di sviluppare al massimo le proprie potenzialità saranno fortemente in relazione con le aspettative che gli altri, in primis i suoi genitori, svilupperanno nei suoi confronti.
E’ importante che i genitori imparino a conoscere questo figlio, diverso da quello atteso, e al tempo stesso a maturare aspettative positive e realistiche nei suoi confronti.
Il progetto si rivolge in primo luogo alle realtà dei genitori dell’area Sud e Isole, realtà in cui spesso manca ai genitori il supporto di servizi stabili per la riabilitazione dei propri figli, e diventa ancor più necessario potenziare le risorse affettive ed educative delle famiglie.
Due psicologi intervengono in modo itinerante nelle regioni Sardegna, Sicilia e Calabria, operando presso le sedi delle Associazioni locali che garantiscono il supporto logistico per l’organizzazione e la ospitalità dei gruppi di incontro.

E’ così possibile offrire ai genitori la possibilità di incontrarsi periodicamente, in gruppi omogenei, sotto la guida di uno psicologo per affrontare le problematiche specifiche del momento, attraverso il confronto di esperienze e il mutuo aiuto. 

NEWS DAL PROGETTO

La bicicletta a triciclo di Livio

“Quando una crisi sta per arrivare, racconta Paola, la mamma, Livio si tocca la testa per manifestarci il suo malessere. Oggi Livio fa una riabilitazione impegnativa, si

Leggi »

Il tuo aiuto, la loro forza.
Fai subito una donazione.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Vuoi aggiungere i dati necessari per una ricevuta valida?
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale donazione: €30 Una Tantum