Qualche consiglio per una Pasqua senza brutte sorprese

Pasqua e Pasquetta sono alle porte e come tutti gli anni non mancheranno sulle tavole delle famiglie uova di cioccolato per deliziare grandi e piccini.

Ma come in ogni festa che si rispetti è bene divertirsi facendo sempre attenzione e avendo un occhio di riguardo per i bambini, soprattutto se molto piccoli. Uova di cioccolato si, ma rispettando quelle poche e semplici regole per la loro sicurezza.

È sempre bene non somministrare il cioccolato ai bambini intolleranti, perché contiene sostanze che liberano istamina come avviene con le fragole e i pomodori, e ai bambini sotto i tre anni che soffrono di cefalea, poiché per il suo contenuto di acido ossalico sottrae calcio all’organismo con azione quindi rachitogena.

Attenzione poi a tutti i tipi di dolciumi che hanno la forma sferica o circolare proprio come gli ovetti di cioccolato utilizzati per la caccia alle uova, questi infatti possono aumentare il rischio di soffocamento nel bambino. Un rischio serio, a volta anche fatale, se si considera che ogni anno in Italia muoiono oltre 50 bambini per l’ostruzione delle vie aeree.

Ma non finisce qui, perché il pericolo a volte si cela proprio nella sorpresa contenuta nelle classiche uova di Pasqua. È necessario controllare sempre che le sorprese non abbiano piccole parti staccabili che possano essere inalate o ingerite.

Bisogna inoltre fare molta attenzione alle calamite, spesso presenti nelle sorprese, le quali se ingerite possono ledere la mucosa (la parete del canale digestivo) intestinale rilasciando gli acidi in esse contenuti; se inalate diventano dei veri e propri corpi estranei capaci di chiudere parzialmente o completamente le vie aeree. In caso di emergenza chiamare subito il pronto soccorso.

Un’altra accortezza per la sicurezza dei bambini è quella di eliminare subito tutti gli imballaggi. Una volta scartate le uova sarebbe bene controllare subito che la sorpresa sia adatta all’età del bambino, tenendo fuori dalla loro portata nastri, buste di plastica e i piccoli involucri contenenti la sorpresa.

Infine, per il giorno di Pasqua e per il picnic di Pasquetta, è sempre importante cucinare e preparare alimenti golosi ma soprattutto sani e sicuri per i bambini.

Per il picnic sono ottimi per i piccolini dei panini farciti con del prosciutto cotto e del formaggio morbido, evitando il prosciutto crudo, che se non servito bene può essere pericoloso.

Per dolce vanno bene crostate di frutta e dolci morbidi. Tenere lontano dalla portata dei bambini noccioline, arachidi e tutti gli alimenti dalla forma tonda o sferica. Noci, nocciole e arachidi, inoltre, possono essere pericolosi per i soggetti allergici e causare shock anafilattico.

Infine, genitori ricordate sempre che per la protezione dei nostri bambini è bene imparare quelle semplici e poche manovre che aiutano a prevenire il soffocamento dei bambini, anche attraverso il nostro corso online.

E se ne volete sapere di più vi aspettiamo il 23 Aprile alla sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma per imparare insieme come si salva la vita dei bambini. Registratevi subito per avere l’attestato di partecipazione!

Eventbrite - Chi salva la vita di un bambino è un grande

giornata-nazionale-disostruzione

Articoli Correlati

Con la famiglia vicino, la malattia sembra un po' più lontana

Dona ora e costruiamo insieme la loro casa lontano da casa.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Vuoi aggiungere i dati necessari per una ricevuta valida?
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale donazione: €30 Una Tantum