Primo soccorso, un concorso lo porta in classe

Diffondere la cultura del primo soccorso, le tecniche salva-vita e il più agevole e diffuso accesso alla defibrillazione precoce. Sono questi gli obiettivi del concorso “Per salvare una vita non servono supereroi” lanciato dall’Associazione Trenta Ore per la Vita onlus e dalla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Al concorso (partecipazione gratuita) hanno partecipato numerose scuole italiane dei tre ordini scolastici, statali e paritarie.
Di seguito gli elaborati vincenti.

Elaborato vincente per le scuole primarie. Gli alunni sono della V sezione D della scuola primaria “Hero Paradiso”, 1° circolo didattico a Santeramo in Colle (BA)


Elaborato vincente per le scuole secondarie di primo grado. Realizzato dall’Istituto Comprensivo di Fondo (TN) dalle classi 3A, 3B, 3C e 3D.


Elaborato vincente per le scuole secondarie di secondo grado. Realizzato da ITI/IPSIA “A. Ferrari Maranello” dagli alunni della 4B e 4C.


Articoli Correlati

Con la famiglia vicino, la malattia sembra un po' più lontana

Dona ora e costruiamo insieme la loro casa lontano da casa.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Vuoi aggiungere i dati necessari per una ricevuta valida?
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale donazione: €30 Una Tantum