Il blog di
Roberta Brucoli
Roberta Brucoli

Allattamento: le posizioni ideali per evitare il soffocamento nei neonati

Scritto da Roberta Brucoli il 16/02/2015

Scarica gratuitamente il nostro poster sulle manovre di disostruzione pediatrica. Il poster è stato realizzato in collaborazione con la Croce Rossa Italiana.

Uno dei quesiti che mi pongono le mamme che mi vedono con duplice veste, di mamma alla pari per l’allattamento al seno e di moltiplicatrice ed istruttore di manovre di disostruzione pediatrica, si riferisce alla possibilità che il bimbo perda il fiato per… un eccesso di latte.

Allattamento al seno: qual’ è la posizione ideale per nutrire il mio bimbo?

La risposta è semplice, ma non così scontata.
Vi siete mai soffermati a pensare ai movimenti che deve compiere un bimbo mentre poppa?
Deve succhiare, deglutire e… respirare! Pensate a quanto possa essere impegnativo per un neonato imparare a gestire questi tre atti insieme.
allattamento al senoLa posizione corretta per allattare nostro figlio al seno è quella in cui orecchio, spalla e anca del bimbo si trovano su una linea retta ed il pancino è a contatto con la mamma. In questo modo il nostro cucciolo riesce a tenere in bocca la giusta porzione di seno, evitando quindi che la mamma avverta dolore e si creino ragadi (segnali di attacco non idoneo), e a gestire meglio la sequenza di movimenti di suzione, deglutizione e respirazione.

Vi invito a fare una prova. Cercate di bere un bicchiere d’acqua in posizione distesa e con la testa girata di 90 gradi.. vi sembra semplice? Eppure siete adulti con anni di esperienza!

Superati i primissimi giorni può capitare, invece, che il piccolo si inarchi allontanandosi dal seno ed innervosendosi. In questi casi molte mamme mettono in dubbio la propria produzione di latte, temono che la quantità sia insufficiente o il sapore sgradevole e si sentono quasi rifiutate dal proprio figlio. Beh in questi casi si tratta, quasi sempre, esattamente del contrario: di un riflesso di emissione molto forte. Il bimbo riceve un grande flusso di latte, tutto insieme, e non riesce a gestirlo. Che fare, quindi? Si può provare ad allattare in posizione antigravità e/o svuotare un po’ il seno prima di offrirlo al bambino e magari farsi una chiacchierata rassicurante con un’esperta!

Per i bimbi alimentati con il latte in formula?

Beh sicuramente è il caso di scegliere sempre la tettarella adatta all’età, non avere fretta, poiché anche loro possono voler fare una pausa per riprendere fiato, e… guardate i vostri bimbi mentre ciucciano, sarete in grado di individuare eventuali momenti di difficoltà e, soprattutto, non li nutrirete di solo latte!

E poi mamme, papà…tutti! Imparate le manovre di disostruzione pediatrica per il lattante con il corso online di Trenta Ore per la Vita. Ora, sono alla portata di tutti, non ci sono più scuse!

corso online manovre disostruzione

 

Lascia un Commento

ARTICOLI CORRELATI
23-11-2015
Ecco come ho salvato mio figlio dal soffocamento
Scarica gratuitamente il nostro poster sulle manovre di disostruzione pediatrica. Il poster è stato realizzato in collaborazione con la Croce…
21-09-2015
Manovre di disostruzione pediatrica. Un corso per le future mamme
Scarica gratuitamente il nostro poster sulle manovre di disostruzione pediatrica. Il poster è stato realizzato in collaborazione con la Croce…
26-03-2015
Auto-svezzamento, ogni cosa a suo tempo
Scarica gratuitamente il nostro poster sulle manovre di disostruzione pediatrica. Il poster è stato realizzato in collaborazione con la Croce…
20-01-2015
Il blog di una mamma, esperta in allattamento al seno
Scarica gratuitamente il nostro poster sulle manovre di disostruzione pediatrica. Il poster è stato realizzato in collaborazione con la Croce…

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Ruggero D'Altavilla, 11 - 00176 Roma - associazione@trentaore.org

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587