La partita di basket

Durante una partita di basket uno dei ragazzi in campo accusa improvvisamente un malore e si accascia a terra. Sul posto non c’era un defibrillatore.

Quando i soccorsi sono arrivati, purtroppo era troppo tardi: il ragazzo non ce l’ha fatta. Grazie alla campagna Trenta Ore per la Vita 2011, oltre 330 strutture scolastiche/sportive sull’intero territorio nazionale, sono state “cardio-protette” con l’installazione di altrettanti defibrillatori.

LEGGI ALTRE STORIE

L’ingrediente segreto

Giovanni cercava di immaginare le vite degli altri: si chiedeva che vita facessero le persone intorno a lui. Era destino che la sua vita si intrecciasse con quella di Marco.

Leggi »

La partita più importante

Alessio sta seguendo gli allenamenti di una squadra di calcio e ripensa ai momenti della fatidica partita in cui ha perso, per arresto cardiaco, il fratello gemello Giorgio.

Leggi »

L’angelo in metropolitana

Una giovane donna si sveglia in un letto d’ospedale con accanto una dottoressa. La ragazza non ricorda assolutamente nulla, del perché si trovi lì.

Leggi »

Fai la differenza.
Sostieni Trenta Ore per la Vita

Seleziona il metodo di pagamento
Come vuoi donare?
Scegli la tua modalità di pagamento preferita
Informazioni personali

Vuoi aggiungere i dati necessari per una ricevuta valida?
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale della donazione: €30,00 Una Tantum