La partita di basket

Durante una partita di basket uno dei ragazzi in campo accusa improvvisamente un malore e si accascia a terra. Sul posto non c’era un defibrillatore.

Quando i soccorsi sono arrivati, purtroppo era troppo tardi: il ragazzo non ce l’ha fatta. Grazie alla campagna Trenta Ore per la Vita 2011, oltre 330 strutture scolastiche/sportive sull’intero territorio nazionale, sono state “cardio-protette” con l’installazione di altrettanti defibrillatori.

LEGGI ALTRE STORIE

La mamma salvata

Un ragazzo di 19 anni, grazie all’aiuto di Marco, infermiere del 118, riesce a salvare sua madre.

Leggi »

La scuola di Sergio

Una mamma ripercorre gli ultimi momenti di vita del suo bambino prima di ricevere la notizia che il figlio è stato colpito da un arresto cardiaco mentre era a scuola.

Leggi »

Il ballo

Ada, una bella signora di una certa età, si sta preparando insieme a suo marito per la sua prima gara di ballo in una bella sala.

Leggi »

Fai la differenza.
Sostieni Trenta Ore per la Vita

Seleziona il metodo di pagamento
Come vuoi donare?
Scegli la tua modalità di pagamento preferita
Informazioni personali

Vuoi aggiungere i dati necessari per una ricevuta valida?
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale della donazione: €9,00 Una Tantum