Pochi ma pratici consigli per scegliere il centro estivo

Con l’arrivo di maggio, la chiusura degli asili e delle scuole dell’infanzia è alle porte. Inizia così per i genitori la corsa per scegliere il centro estivo. Uno spazio a misura di bambino dove trascorrere le torride giornate estive, giocando in sicurezza e senza rischi.

Come scegliere il centro estivo

Ecco qualche pratico consiglio per facilitare i genitori nella loro scelta.

Visitare il centro estivo, verificando che lo spazio sia adatto all’età dei bambini e che all’interno non ci siano oggetti pericolosi;

In caso di bambini molto piccoli, visitare la stanza del sonno per assicurarsi che lo spazio e gli oggetti siano adatti anche ai più piccolini;

Appurare come avviene la preparazione degli alimenti, se somministrati dal personale del centro estivo, e assicurarsi che i cibi vengano accuratamente tagliati e serviti ai bambini nel corretto modo;

Accertarsi che il numero degli educatori sia rapportato al numero dei bambini secondo quelle che sono le normative vigenti;

In caso di centri estivi al mare o in spazi con piscina, è importante che gli educatori conoscano le tecniche del nuoto e che soprattutto sappiano intervenire in caso di necessità. A livello mondiale i bambini sotto i 5 anni sono a maggior rischio di annegamento;

Infine, verificare che tutti gli educatori siano formati alle manovre di disostruzione e di rianimazione pediatrica, affinché abbiano le competenze per poter far fronte ad ogni tipo di emergenza.

Articoli Correlati

Con la famiglia vicino, la malattia sembra un po' più lontana

Dona ora e costruiamo insieme la loro casa lontano da casa.

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Vuoi aggiungere i dati necessari per una ricevuta valida?
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale donazione: €30 Una Tantum