Curare è prendersi cura, la lezione di Franco Mandelli
10/03/2015 - Gravi Patologie

Una vita spesa al servizio dei suoi malati: è questo il racconto del libro di Franco Mandelli, presidente dell’Ail, “Curare è prendersi cura” (Sperling & Kupfer, 2014, 16 euro – l’autore devolverà i proventi della vendita all’AIL). Un racconto fatto di scienza e studi, ma soprattutto di tanta umanità: Mandelli nel raccontare la parabola della sua straordinaria avventura non perde mai occasione per ringraziare e ricordare l’aiuto delle persone che lo hanno affiancato e supportato, a partire dai volontari AIL, a cui il volume è dedicato.

Nel volume l’esperienza umana e di medico viene raccontata attraverso i diversi progetti nei quali il Professore si è impegnato: dalla nascita dell’AIL alla lotta al fumo, ai primi esperimenti di assistenza a casa dei malati. Argomento al quale Mandelli è particolarmente legato: «Prima o poi arriva il momento in cui il paziente ci chiederà di poter lasciare l’ospedale, di rientrare nella propria casa, in famiglia. Perché nessun ospedale, nemmeno il più efficiente e moderno, sarà mai una casa».

Uno dei capitoli più toccanti è dedicato al tema del dolore. Si possono qui trovare considerazioni preziose, e non manca un rimprovero ai colleghi medici, troppo spesso arroccati nella convinzione che “il paziente si lamenta”. Mandelli ribadisce con forza la necessità di credere a quanto riferisce il paziente e il diritto di quest’ultimo a non soffrire: «Mai avere l’arroganza di non considerare le sofferenze dei pazienti che si rivolgono a noi per essere aiutati – ammonisce il professore – Ognuno merita empatia e attenzione partendo da un assunto molto semplice eppure ancora molto lontano dall’essere metabolizzato: la malattia è il dolore».

Non mancano i riferimenti all’attualità, con una forte invettiva contro le cure “miracolose” che troppo spesso sfruttano la disperazione dei malati e delle loro famiglie creando false aspettative non supportati da evidenze scientifiche; e molte osservazioni sulla spending review sanitaria, opponendo alla politica dei “tagli lineari” diversi interventi di risparmio mirati.

Il libro si conclude con diversi preziosi consigli ai giovani che si avviano alle professioni sanitarie. E un invito a non perdere mai la propria umanità, alla base del lavoro del medico, degli infermieri e dei ricercatori: «I medici devono amare i propri pazienti, già all’inizio dei loro studi, e capire che stima reciproca ed empatia sono ingredienti essenziali della professione».

08-11-2017
Trenta Ore per la Vita si unisce al GivingTuesday
Martedì 28 Novembre unisciti a noi per diffondere la cultura del dono e scegli Trenta Ore per la Vita.
07-10-2017
La FIE in piazza per i bambini con epilessia
Scopri dove trovare i punti informativi per sostenere i progetti di Trenta Ore per la Vita.
02-10-2017
Teniamo lontana l'epilessia dal futuro dei bambini
Non perderti lo spot della nuova edizione di Trenta Ore per la Vita.
10-09-2017
In diretta Facebook contro l'epilessia dei bambini
Martedì 17 ottobre alle ore 14 ci vediamo in diretta su Facebook con Lorella Cuccarini, medici e caregivers per parlare di epilessia.
31-08-2017
Campagna Trenta Ore per la Vita 2017
Non perdetevi la nuova edizione. Seguiteci!
29-03-2016
Inviaci il tuo progetto
Sono aperte le domande di partecipazione a "Trenta Ore per la Vita 2017". Scarica il bando.
04-02-2015
World Cancer Day, la sfida che non dobbiamo perdere
Oggi è il World Cancer Day, giornata dedicata all'obiettivo di abbattere la mortalità del 25% entro il 2025 con uno stile di vita sano e cure per tutti.
28-10-2014
Tumore al seno, la prevenzione ti salva la vita
Rinnoviamo il nostro consiglio a tutte le donne di sottoporsi a partire dai 25 anni, annualmente, a visita senologica ed ecografia.
19-06-2014
AIL, 8 ematologi al telefono per fornire informazioni
E' attivo un numero verde per avere consigli sulla lotta alla leucemia.

 

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Della Giuliana, 80 - 00195 Roma - [email protected]

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587