L’8,il 9 e il 10 marzo scendi in piazza
04/03/2019 - Assistenza

Sono molte le iniziative speciali che, oltre alla Campagna TV, contribuiranno alla realizzazione di una rete assistenza per le giovani donne con SM e per i loro bambini. Tra queste, la storica iniziativa di piazza di AISM, Gardensia.

Per la Festa della Donna, l’8, il 9 e il 10 marzo, oltre 5mila piazze italiane, si “coloreranno di rosa”.

La gardenia e l’ortensia rappresentano il doppio impegno di AISM al fianco delle persone con sclerosi multipla: la ricerca e l’assistenza.
Due fiori per sottolineare lo stretto legame tra le donne e la malattia, perché le donne sono colpite il doppio degli uomini.

Ogni giorno in Italia 6 donne scoprono di avere la sclerosi multipla, sono perlopiù giovani donne o giovani mamme (tra i 20 e i 40 anni) e da quel momento la loro vita e quella dei loro figli viene stravolta completamente.

Si stima che in Italia le giovani donne con SM tra i 16 e i 44 anni siano 33.000: spesso mamme o future mamme che stanno affrontando o dovranno affrontare le numerose sfide che la SM comporta. Nonostante questi numeri, solo un 8% della popolazione sa che la sclerosi multipla è una malattia prevalentemente femminile (Indagine Doxa 2016).

Quest’anno, interviene Lorella Cuccarini, socio fondatore e testimone dell’Associazione Trenta Ore per la Vita, festeggiamo 25 anni di attività e per l’occasione siamo felici di collaborare nuovamente con AISM. Sono 338 i progetti realizzati insieme, con questa nuova iniziativa vogliamo aiutare le mamme e le future mamme con SM. Perché la sclerosi multipla colpisce soprattutto le donne”.

Puoi fare ancora molto per garantire assistenza alle giovani donne, mamme e future mamme con sclerosi multipla.
Fino al 17 marzo puoi chiamare da rete fissa o inviare un SMS al 45591. E l’8, il 9 e il 10 marzo scendi in piazza e per la festa della donna scegli una gardenia e un’ortensia

card_vip_1200x1200_cuccarini

23-05-2019
A Salerno, l'arte sposa la solidarietà per le mamme con SM
Un ringraziamento speciale a tutte le aziende che con il loro supporto hanno reso possibile questa iniziativa.
07-05-2019
A Salerno, un evento di arte e cucina per le mamme con SM
Un'iniziativa speciale in collaborazione con ArtetrA e Prince Art
01-04-2019
"Vorrei vivere una mamma senza bastone".
La testimonianza di Cinzia, una mamma con la sclerosi multipla e delle sue bambine.
15-03-2019
259 giorni e 6.000 km a piedi per l’Italia
Parte #osky4aism, l’impresa di Marco Togni, volontario di AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla per parlare di Sclerosi Multipla
30-01-2019
Trenta Ore Photo Marathon
Aprono oggi 30 gennaio le iscrizioni per la maratona fotografica a sostegno del progetto “Sclerosi multipla: giovani mamme e bambini”.
29-01-2019
Trenta Ore per la Vita torna in TV
La campagna 2019 sarà dedicata alle giovani donne e alle mamme con sclerosi multipla (SM).
30-11-2016
Andare “oltre la cura” per combattere il tumore infantile
La gioia di vivere di un bambino non viene mai meno, neanche quando è ammalato di cancro, e questo ci insegna molto tutti i giorni.
29-09-2016
Oltre la cura c’è lo sport
Il dottor Mocilo Jankovic ci spiega l'importanza della palestra di riabilitazione motoria per i giovani malati di tumore.
30-06-2016
Curare con il cibo
Ripercorrendo la storia di una piccola paziente, un volontario racconta cosa fare per andare oltre le terapie e far sentire i bambini come a casa.
16-06-2016
Oltre la cura
Nasce il nuovo blog "Oltre la cura". Genitori, volontari, medici e psicologi ci raccontano come assistere un paziente oltre le terapie. Francesca Testoni, genitore e responsabile Ageop si racconta.
11-05-2015
Nessuna rinuncia per i malati di tumore
Tra le tante conseguenze che un tumore porta con sé, c’è un aspetto da non sottovalutare: la chemioterapia ha delle gravi conseguenze sull'aspetto fisico.
27-03-2015
Trattoria degli Amici, il piacere di stare a tavola
A Roma, nel quartiere di Trastevere, si trova la "Trattoria degli Amici", un ristorante dove lavorano e vengono formati ragazzi con diverse disabilità.
13-03-2015
L’importanza di poter dire “Anche io lavoro”
Anche le persone affette dalla sindrome di Down possono e devono lavorare: da queste basi nasce il progetto "Anche io lavoro" dell'AIPD.

 

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Della Giuliana, 80 - 00195 Roma - associazione@trentaore.org

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587