Per salvare una vita non servono supereroi

Dal 2011 siamo impegnati nella promozione della cultura del primo soccorso per sconfiggere un’epidemia silenziosa che causa la morte di 70mila persone all’anno Italia: la morte per arresto cardiaco improvviso.

Grazie a Trenta Ore per la Vita sono state cardioprotette in Italia oltre 1000 strutture scolastiche e sportive.

Sono state formate circa 7.000 persone con corsi BLSD in tutta Italia.

Milioni di telespettatori hanno visto come intervenire in caso di arresto cardiaco

E’ stata realizzata una mappatura della presenza dei defibrillatori in Italia implementabile dai cittadini e accessibile dai dispositivi mobili.

Se vuoi saperne di più approfondisci!

Tutorial utilizzo defibrillatore

Per un'Italia cardioprotetta

La campagna “Per salvare una vita non servono super eroi” di “Trenta Ore per la Vita” ha preso avvio, dal 15 al 21 aprile, all’interno dei palinsesti televisivi, radiofonici e multimediali RAI per poi proseguire, fino al 31 ottobre, in molte piazze italiane con diverse manifestazioni. Questa edizione conclude un ciclo ideale di tre anni dedicato al tema della lotta all’arresto cardiaco improvviso e alla promozione della cultura del primo soccorso che l’Associazione Trenta Ore per la Vita onlus ha avviato nel 2011 in collaborazione con Croce Rossa Italiana. Durante questi tre anni “Trenta Ore per la Vita” si è impegnata, con il contributo determinante della RAI e del Segretariato Sociale, per favorire la corretta percezione da parte dell’opinione pubblica di questa epidemia silenziosa che causa, ogni anno in Italia, il decesso di circa 70mila persone. L’incidenza della morte cardiaca improvvisa è paragonabile a quella determinata dalla somma dei principali tumori conosciuti ed è 10 volte superiore a quella legata agli incidenti stradali.

Il primo soccorso entra in classe

Diffondere la cultura del primo soccorso, le tecniche salva-vita e il più agevole e diffuso accesso alla defibrillazione precoce. Sono questi gli obiettivi del concorso “Per salvare una vita non servono supereroi” lanciato dall’Associazione Trenta Ore per la Vita onlus e dalla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

News

18-03-2014
Defibrillatori 2.0
Una mappatura online per individuare il defibrillatore più vicino al luogo del bisogno. Chiunque può alimentare il database.
11-03-2014
Lampedusa cardioprotetta
Abbiamo installato un defibrillatore in una scuola dell'isola sicialiana e con il volontari della Croce Rossa Italiano abbiamo formato il personale scolastico al corretto utilizzo dello strumento.
20-12-2013
Da Trapani a Padova, 179 defibrillatori installati in 50 giorni
Negli ultimi 50 giorni abbiamo cardioprotetto 179 strutture pubbliche, tra scuole e impianti sportivi. Altre installazioni ci saranno nel 2014.
 

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Della Giuliana, 80 - 00195 Roma - [email protected]

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587