Il blog di
#30oreConAism
#30oreConAism

La storia di Alessia e di suo figlio Arturo

Scritto da #30oreConAism il 16/07/2019

Alessia inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia nel 2010, subito dopo la gravidanza.
La diagnosi arriva quando suo figlio Arturo aveva appena compiuto tre anni.

“Arturo è cresciuto in fretta, racconta Alessia. Siamo soli e tra noi non ci sono segreti. Lui ha vissuto la mia malattia da subito e con la sclerosi multipla convive anche lui. Non prova rabbia, per lui la sclerosi multipla è la nostra normalità. Arturo mi ha scritto una lettera e mi ha dedicato una poesia”.

La lettera di Arturo

Ciao io sono Arturo un bambino di 9 anni e mezzo, e vivo con mia madre Alessia che ne ha 40 e ha la sclerosi multipla, e ho anche una zia, ma lei va come una schioppettata. Mamma si muove con la stampella, le cose sono un po’ più difficili, soprattutto ora che abbiamo avuto la perdita del nostro cane Sole. Mia madre è una tipa che della sua malattia non gliene frega una mazza, però gli dispiace che insieme non possiamo fare determinate cose, tipo giocare a pallone o fare due passi in città o in montagna, di conseguenza io sono l’ometto di casa. Però mi fa sempre un sacco di regali per tutte le feste, per esempio a San Valentino mi ha regalato una poesia, tutti mi dicono che sono fortunato, ma già io lo so, una mamma così non si può neanche sognare. lo riconosco che è in difficolta, quindi la aiuto sempre e di conseguenza sto sempre con lei. È triste avere una persona in famiglia che soffre di qualunque malattia, anche se non è grave. Comunque mia mamma “è perfetta”, almeno per me.

POESIA PER MAMMA

Mi piace di te
Che mi chiedi se voglio il tè.
Oppure mi piace la tua mente
Più che Intelligente,
Divertente
a volte assente.

E sei bella
Come una gazzella.
Sei un po’ pazza
Come una ragazza
Ma in tutti i casi ti vorrò bene
E ti finirò le mele.

Non tutto si può dire, e neanche tutto si può fare.
Ma in tutti i casi per me è la migliore mamma di tutta la galassia.

È tanto bello quando si è contenti
Che si forma un sorriso a trentadue denti.

L’amicizia è armonia
Tutto si ritrova con una melodia
Infatti le emozioni
Si esprimono delle canzoni
Che vengono col cuore
Che son fatte con amore.

 
ARTICOLI CORRELATI
29-05-2019
Melavì sostiene il progetto per le donne con sclerosi multipla
Alessia inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia nel 2010, subito dopo la gravidanza. La diagnosi arriva quando suo…
03-04-2019
Essere una mamma con la sclerosi multipla non è facile
Alessia inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia nel 2010, subito dopo la gravidanza. La diagnosi arriva quando suo…
25-03-2019
Giorgia e la paura di non poter aiutare sua figlia a causa della sclerosi multipla
Alessia inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia nel 2010, subito dopo la gravidanza. La diagnosi arriva quando suo…
25-03-2019
La diagnosi di sclerosi multipla è arrivata quando avevo ancora tanti sogni nel cassetto. Tra questi, quello di diventare mamma.
Alessia inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia nel 2010, subito dopo la gravidanza. La diagnosi arriva quando suo…
25-03-2019
Vorrei vivere una mamma senza bastone. La testimonianza di Cinzia e delle sue bambine.
Alessia inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia nel 2010, subito dopo la gravidanza. La diagnosi arriva quando suo…

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Della Giuliana, 80 - 00195 Roma - associazione@trentaore.org

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587