Il blog di
Le loro voci
Le loro voci

Come reagire alla paura dell’epilessia

Scritto da Le loro voci il 11/12/2017

Un giorno al mare Antonella, la mamma di Simone, un bambino di 8 anni con epilessia, si accorse che le palpebre di suo figlio tremavano in modo strano. Simone aveva appena 18 mesi. In quel momento, però, non diede troppo peso a questo fenomeno. «Sarà un po’ di sabbia negli occhi», pensò. Nei giorni seguenti, tuttavia, questi tremori si ripresentarono e Antonella fu costretta a portare Simone dalla sua pediatra. Il medico intuì subito che potesse trattarsi di epilessia.

Antonella mamma di Simone

Antonella, mamma di Simone

 

Alla prima visita di controllo al Bambino Gesù seguirono numerosi accertamenti diagnostici, che  confermavano le impressioni della pediatra.
«Dopo la diagnosi abbiamo trascorso due anni sempre in ospedale», racconta Antonella. «Uscivamo per qualche giorno, ma poi eravamo costretti a rientrare perché le crisi epilettiche di Simone aumentavano. Era arrivato ad avere 80 assenze al giorno”.

Antonella racconta che il momento più difficile è stato quando le hanno confermato la diagnosi.
La sua prima reazione è stata di terrore. Aveva paura, come purtroppo è accaduto, che la malattia potesse influire sullo sviluppo del suo bambino. Da mamma sperava che suo figlio potesse avere una vita normale, come tutti i bambini meritano. Da mamma aveva paura per il futuro di Simone.

All’asilo, Antonella ha trovato delle maestre spaventate dalla malattia di Simone. Invece a scuola le cose sono andate meglio. Simone ha trovato un ambiente più attento alle sue problematiche. Antonella consegnò un opuscolo informativo alle maestre: dentro si raccontava in parole semplici l’epilessia dei bambini. Per combattere l’epilessia bisogna parlare di epilessia

Aiutaci a tenere lontana l’epilessia dal futuro di tanti bambini.

epilessia bambini

 
ARTICOLI CORRELATI
10-10-2017
Ad un passo dalla vittoria
Un giorno al mare Antonella, la mamma di Simone, un bambino di 8 anni con epilessia, si accorse che le…
10-10-2017
Luca, il guerriero che non si arrende mai
Un giorno al mare Antonella, la mamma di Simone, un bambino di 8 anni con epilessia, si accorse che le…
10-10-2017
Un raggio di sole per Maria
Un giorno al mare Antonella, la mamma di Simone, un bambino di 8 anni con epilessia, si accorse che le…
05-10-2017
Un piccolo super eroe, Manuel
Un giorno al mare Antonella, la mamma di Simone, un bambino di 8 anni con epilessia, si accorse che le…
05-10-2017
La dieta chetogenica, una terapia possibile
Un giorno al mare Antonella, la mamma di Simone, un bambino di 8 anni con epilessia, si accorse che le…

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Della Giuliana, 80 - 00195 Roma - associazione@trentaore.org

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587