Il blog di
#30oreConAism
#30oreConAism

Barbara, una giovane mamma con la sclerosi multipla

Scritto da #30oreConAism il 25/02/2019

“Ho desiderato mio figlio con tutta me stessa, ma con la sclerosi multipla la mia gravidanza non è stata facile”.

Barbara oggi è una giovane mamma con la Sclerosi Multipla, SM. Ha scoperto di avere la Sclerosi Multipla quando aveva 18 anni. Da quel momento la sua vita è cambiata, tutto è diventato più difficile, perché la forma grave che le è stata diagnosticata conduce a una progressiva disabilità. Ad oggi non si sa molto sulle forme progressive e non esistono trattamenti o cure definitive. Ma Barbara ha deciso di andare avanti, di costruire una famiglia e di avere un bambino.

“La mia gravidanza non è stata molto bella, sono sempre stata molto male, anche la Sclerosi Multipla ha lavorato molto in quel periodo, perché non stavo bene, e si sa quando il fisico cade, lei vince.

E con il parto le cose sono peggiorate. Non ho potuto prendere farmaci per molto tempo e la malattia ha avanzato velocemente. In più gli sforzi per occuparmi del bambino hanno compromesso ulteriormente braccia e schiena.

Spesso, quando sono sola con mio figlio e lui piange perché ha bisogno di me, ho paura di non farcela. Non è semplice occuparsi di un bambino piccolo quando si ha la SM. Faccio fatica, a volte mi gira tutto e non riesco ad alzarmi. Ma ora ho trovato la strategia di camminare strusciando le pareti, appoggiata al muro per non cadere e per non farlo cadere.

Non ho mai trovato il coraggio di chiedere aiuto, ma quando penso a mio figlio mi rendo conto che da sola non posso farcela.

La sclerosi multipla non è contagiosa. Ma ferisce tutta la famiglia. Aiutaci a realizzare per tutti loro una rete di protezione in 50 città italiane.Dal 25 febbraio al 17 marzo chiama da rete fissa o invia un SMS al 45591.

Dona al numero 45591

 
ARTICOLI CORRELATI
03-04-2019
Essere una mamma con la sclerosi multipla non è facile
“Ho desiderato mio figlio con tutta me stessa, ma con la sclerosi multipla la mia gravidanza non è stata facile”.…
25-03-2019
Giorgia e la paura di non poter aiutare sua figlia a causa della sclerosi multipla
“Ho desiderato mio figlio con tutta me stessa, ma con la sclerosi multipla la mia gravidanza non è stata facile”.…
25-03-2019
La diagnosi di sclerosi multipla è arrivata quando avevo ancora tanti sogni nel cassetto. Tra questi, quello di diventare mamma.
“Ho desiderato mio figlio con tutta me stessa, ma con la sclerosi multipla la mia gravidanza non è stata facile”.…
25-03-2019
Vorrei vivere una mamma senza bastone. La testimonianza di Cinzia e delle sue bambine.
“Ho desiderato mio figlio con tutta me stessa, ma con la sclerosi multipla la mia gravidanza non è stata facile”.…
15-03-2019
259 giorni e 6.000 km a piedi per l’Italia: parte osky4aism, l’impresa di Marco Togni per parlare di Sclerosi Multipla
“Ho desiderato mio figlio con tutta me stessa, ma con la sclerosi multipla la mia gravidanza non è stata facile”.…

ASSOCIAZIONE TRENTA ORE PER LA VITA ONLUS

Via Della Giuliana, 80 - 00195 Roma - associazione@trentaore.org

Tel 06 39.72.55.71 - Fax 06 39.72.04.52 - C.F. 96335540587